D.Lgs. 152/2006, articolo 199 (Piani regionali)

L'articolo 199 del D.Lgs. 152/2006 "Norme in materia ambientale" stabilisce l'obbligo, per Regioni e Province autonome, di predisporre piani di gestione dei rifiuti, le relative modalità di comunicazione con il MATTM e gli elementi utili all'attività di vigilanza.

L'articolo 199 (Piani regionali) del D.Lgs. 152/2006 "Norme in materia ambientale" e s.m.i. stabilisce che le Regioni e le Province autonome (i) predispongono e adottano piani di gestione dei rifiuti, applicando la procedura in materia di VAS per la loro approvazione e (ii) provvedono a valutare la necessità di aggiornare il piano almeno ogni sei anni.

Gli enti devono comunicare tempestivamente al Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare l'adozione o la revisione dei piani di gestione e dei programmi di prevenzione dei rifiuti, in modo che il MATTM possa, a sua volta, darne comunicazione alla Commissione Europea.

La Legge 28 dicembre 2015 n. 221 ha inoltre modificato all'art. 199 del D.Lgs. 152/2006 che introduce il comma 12-bis, per precisare che l'attività di vigilanza sulla gestione dei rifiuti è garantita almeno dalla fruibilità di una serie di informazioni quali, sintetizzando, la produzione totale dei rifiuti solidi urbani, la percentuale di raccolta differenziata e dei rifiuti effettivamente riciclati, l’identificazione e le capacità operative rilevanti per una serie di tipologie di impianti.

D.Lgs. 152/2006

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.