Toscana: verso il Piano regionale dell’economia circolare
Presentata al Consiglio regionale della Toscana la nuova strategia verde.
Data: 16/09/2021

La Toscana è al lavoro sull'aggiornamento del piano di gestione dei rifiuti e delle bonifiche e ha adottato un approccio coerente con la normativa regionale sull’economia circolare: il nuovo documento infatti, come illustrato in Consiglio nei giorni scorsi dall'Assessore all’Ambiente Monia Monni, sarà un piano regionale dell'economia circolare e riguarderà sia i rifiuti urbani sia gli speciali.

I punti principali su cui si baserà il nuovo piano sono i seguenti: 

  • riduzione della produzione di rifiuti;
  • promozione del riuso; 
  • miglioramento quali-quantitativo delle raccolte differenziate (per superare l'obiettivo dell'80% al 2035);
  • incremento del recupero dei rifiuti (per raggiungere il 65% di riciclo nel 2035);
  • programmazione di nuovi impianti a basse emissioni, escludendo termovalorizzatori e discariche. 

In generale la Regione intende orientare la gestione verso la realizzazione di una vera e propria industria dei rifiuti e, a questo scopo, ha annunciato l'adozione di nuovo strumento: l'avviso pubblico, il cui obiettivo è raccogliere, da attori pubblici e privati, manifestazioni d'interesse per la realizzazione di impianti di riciclo e recupero.

È stata inoltre sottolineata la necessità di ridurre i tempi di approvazione del piano, in modo da (i) rispondere quanto prima alla richiesta del Ministero per la Transizione ecologica di allinearsi ai contenuti delle direttive europee sull’economia circolare (recepite dall'Italia a settembre 2020) e (ii) evitare procedure di infrazione. Si precisa infine che l'inclusione, in tempi rapidi, degli obiettivi comunitari nei piani regionali è importante anche per assicurare l'accesso ai finanziamenti europei nell’ambito del Piano nazionale di ripresa e resilienza, rispetto ai quali la conformità della pianificazione sui rifiuti costituisce una condizionalità in senso stretto.

Fonte: Consiglio regionale della Toscana 

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.